Autore: Luana Stinziani

Potatura alberi ad alto fusto: perché il professionista è meglio?

La potatura alberi ad alto fusto è un’operazione pericolosa, che sicuramente richiede l’intervento di una ditta specializzata ed esperta come Servizi per il Verde, azienda leader nel settore a Roma e provincia.
Nelle righe che seguono ti spieghiamo perché sia nel caso di potature alberi ad alto fusto in aree pubbliche che in giardini privati, è sempre meglio fare rifermento a un professionista, a tutela della salute della pianta e della sicurezza antistante.

Potatura alberi ad alto fusto roma: costi

Per quanto riguarda i costi, le variabili in gioco sono molte: in base al tipo di intervento e alle attrezzature richieste e alle dimensioni dell’alberatura, i potatori alberi alto fusto di Servizi per il Verde sono soliti stilare un preventivo gratuito, così che tu possa in piena libertà decidere di affidarti o meno a noi.
Anche perché diciamolo, a incidere sul prezzo del lavoro c’è anche la manodopera, e l’azienda di Cristiano D’Ambrosio ha tutti i dipendenti regolarmente assunti, cosa non da poco, soprattutto perché la potatura alberi ad alto fusto è un intervento che richiede elevati standard di sicurezza per i passanti e per gli addetti stessi.

Gli alberi cosiddetti ad alto fusto sono presenti di solito in aree pubbliche o parchi o nelle aree boschive. L’altezza raggiunta da questo tipo di alberatura è ragguardevole e la potatura è effettuata per motivazioni estetiche e urbanistiche.
Infatti, soprattutto in città come Roma, ci si affida a ditte specializzate per la potatura delle piante per sfoltire la chioma delle alberature, che con il tempo diventa disomogenea e pericolosa.

Come anticipato, la potatura degli alberi ad alto fusto può avere finalità estetiche, soprattutto nei giardini privati, ma anche di contenimento e messa in sicurezza.
L’intervento, che consiste nell’eliminare i rami secchi e danneggiati, è effettuato da potatori specializzati nella tecnica del tree climbing, che tradotto sarebbe “arrampicata sull’albero”.
Vediamo insieme quali sono le caratteristiche della tecnica più utilizzata dalle ditte specializzate.
Inoltre, la potatura è un’operazione personalizzata, legata al tipo di pianta e all’obiettivo della commessa.

Tree climbing Roma: servizi professionali di abbattimento e potatura alberi

Il Tree climbing è una tecnica per abbattimento e potature piante ad alto fusto che permette all’operatore di lavorare in sicurezza gestendo anche le parti dell’albero tagliate.
Gli addetti di Servizi per il Verde si arrampicano sull’albero tramite doppie corde che partono da terra e arrivano a cima della pianta. Sono legati alla stessa da un’imbracatura.
Le corde e l’imbracatura sono ancorate a terra e all’albero, garantendo sicurezza e comfort.

I vantaggi del tree climbing sono molteplici: l’ingombro è ridotto al minimo, perché non ci si serve di gru o piattaforme; nessuna compattazione del terreno e la possibilità di gestire facilmente anche le parti tagliate della pianta.
Infatti, il ramo tagliato in cima è allacciato alla corda e fatto scendere lentamente. Una volta a terra, l’operatore si occupa di sganciarlo e di creare delle fascine.
Il tree climbing permette di raggiungere agevolmente ogni lato dell’alberatura, anche quelli più nascosti, così da agevolare la sua crescita naturale.

Cerchi a Roma una ditta specializzata in abbattimento e potatura alberi? Rivolgiti a noi!



Quanti tipi di potatura ci sono?

Servizi per il Verde è la ditta specializzata in servizi di potatura estetica, di contenimento e di messa in sicurezza. Continua a leggere per approfondire il discorso.

Nonostante le piante crescano spontaneamente, la potatura è un’operazione importante perché consente non solo di mettere in sicurezza l’alberatura, ma anche di preservarne lo stato di salute, eliminando rami secchi o intervenendo su parti malate.

La potatura è richiesta a una ditta specializzata come Servizi per il verde per motivazioni diverse:

  • Estetica, pensiamo a siepi o piante da giardino che vengono potate per assumere la forma desiderata. Ci occupiamo, quindi, di donare alla pianta una forma a calice o a schiera
  • Incentivare la crescita della pianta
  • Protezione e cura delle malattie
  • Aumento della fruttificazione e della fioritura
  • Messa in sicurezza, attraverso operazioni di svuotamento, bilanciamento dei carichi, controllo aereo delle parti lese con identificazioni di eventuali microlesioni con attrezzatura a raggi X
  • Per contenimento, se la pianta è cresciuta troppo in altezza

Approfondiamo gli ultimi due tipi di potatura.

Potatura per messa in sicurezza


Potatura per contenimento

Questo tipo di intervento riduce in altezza e larghezza la chioma attraverso il raccorciamento dei rami e delle branche. Una delle tecniche utilizzate è quella del taglio di ritorno, che consiste nel tagliare il ramo o la branchia nel punto al di sopra di un altro ramo o branchia con le stesse caratteristiche.

La pianta viene potata anche lateralmente, eliminando le parti d’intralcio con fili elettrici, punti luci ed esterni dei palazzi.
È comunque, da evitare la capitozzatura, che rovina la pianta esteticamente e dal punto di vista riproduttivo. Hai già letto l’articolo in cui ti spighiamo perché la capitozzatura è vietata?

Potatura di messa in sicurezza

D’obbligo a questo punto un approfondimento sulla potatura di messa in sicurezza o di rimonda, per dirla in gergo tecnico.
In questo caso i potatori di Servizi per il Verde si occupano di eliminare tutte le parti secche e ammalate presenti sulla chioma, oltre a piante rampicanti o elementi estranei che intralciano la naturale crescita dell’albero.
La potatura per messa in sicurezza, in particolare, prevede l’eliminazione dei rami secchi. Inoltre, alleggerendo l’albero, si previene la rottura di parti deficitarie e si riduce il rischio di infezioni di insetti o di parassiti.

Una delle domande che ci vengono poste maggiormente è se c’è un periodo o una stagione specifica per la potatura. Vediamolo insieme.

Quando si potano le piante?

Diciamo subito che non esiste un periodo valido per potare le piante in assoluto, molto dipende dal tipo di pianta e dall’esperienza della ditta, che sa subito riconoscere la natura dell’intervento da effettuare.
Inoltre, quando si tratta di potature alberi ad alto fusto per messa in sicurezza, non esiste un periodo dell’anno migliore di un altro.
Se sei di Roma, per esempio, quante volte ti è capitato di vedere durante l’anno ditte specializzate impegnate in operazioni di potatura?
Nel caso, invece, della potatura delle alberature è più efficace se fatta durante il periodo di riposo vegetativo, tra ottobre e novembre, cosicché la pianta abbia il tempo di rigenerarsi in vista della primavera.
Ci piace, però ribadire che ogni pianta è a sé.
Per esempio, la potatura olivo va fatta almeno tre volte l’anno, seguendo i nostri consigli si ottiene una fruttificazione di qualità.
Nel caso, invece, di una pianta come il limone, i periodi più adatti sono l’autunno e la primavera, quando il clima è mite.

Hai bisogno di una ditta specializzata in potatura alberi ad alto fusto e piante da giardino a Roma? Richiedi un preventivo senza impegno.

La capitozzatura è vietata?

La capitozzatura è una pratica ancora molto diffusa, nonostante gli addetti ai lavori ne conoscono la pericolosità.
Partiamo dalle basi, cercando di dare una definizione della capitozzatura, per passare poi a spiegare perché è vietata.

Che cos’è la capitozzatura?

Come anticipato, la capitozzatura è un tipo di potatura un po’ age, contraddistinta dal taglio indiscriminato dei rami, delle branche e di parti del fusto di un albero.
Utilizzata per ridurre le dimensioni di un’alberatura, in realtà non porta nessun giovamento alla pianta, che anzi nel lungo andare torna a essere un pericolo.

Abbiamo spiegato qui quali sono i tipi di potatura praticati da Servizi per il Verde per il contenimento e la messa in sicurezza della pianta.

Quali sono allora gli svantaggi della capitozzatura?

Vediamo nel dettaglio perché Servizi per il Verde non pratica la capitozzatura.

Con la capitozzatura è possibile recidere il 100% delle foglie di un albero, e sappiamo quanto le foglie siano importanti per il nutrimento della pianta!
In questo modo l’albero capitozzato deve ottenere l’energia necessaria da altre parti.
Inizia, quindi, a produrre rami di lunghezza maggiore, ma più esili che hanno origine dalle gemme latenti, dalle brache e dalle gemme avventizie.
Tutto questo procedimento richiede un grande dispendio di energia, che porta la pianta con il lungo andare a morire, data anche la perdita di sali minerali e acqua o a indebolirsi in maniera tale da essere bersaglio prediletto di insetti e parassiti.
 
Inoltre, i tagli della capitozzatura creano ferite non cicatrizzabili, aprendo la strada ai funghi del legno, decretandone l’indebolimento.
Se la pianta è privata della maggior parte del fogliame e dei rami, è maggiormente esposta alle scottature.
Insomma, la capitozzatura più che essere un tipo di potatura per messa in sicurezza, ottiene esattamente il contrario.
Infatti, i rami prodotti dalle gemme latenti e avventizie (detti rami epicormici e avventizi) sono molto lunghi, con attaccature deboli, non avendo più un ramo “portante” al quale aggrapparsi.
Di conseguenza, tendono a staccarsi e a divenire davvero pericolosi.
Per non parlare del fatto che, riducendo i rami, riduciamo la quantità prodotta di Co2 e aumentiamo la quantità di anidride carbonica immessa nell’aria dalle attrezzatture e i trattori utilizzati per portare il legno.

Infine, per noi che prima di essere potatori siamo amanti della natura, la capitozzatura è un’operazione che storpia l’albero, lasciando al posto di rami armoniosi dei monconi, riducendo il valore ornamentale e paesaggistico della pianta.

La capitozzatura a Roma

Ecco, perché in città come Roma, dove il verde pubblico rappresenta un patrimonio da preservare, la capitozzatura è vietata (Delibera A.C. n 17 del 12.03.2021 alla pag. 76 art. 33 punto 5 comma b – inseriamo l’allegato)

Ancora oggi, però, nonostante il Regolamento del Verde e del Paesaggio decreti l’illegalità della capitozzatura alberi e invita le ditte a eseguire lavori di potatura ottimali per la pianta, spesso ci imbattiamo in lavori sommari con abbassamento avventato delle cime.

Scopri di più sui nostri servizi di abbattimento e potatura alberi ad alto fusto qui.
Lavoriamo a Roma, ma anche su tutto il Litorale Romano, i Castelli Romani e le zone di Pomezia e dintorni.

  • Home
  • Luana Stinziani
Logo
Seguici sui social
Pagamenti accettati
Metodi di pagamento

Servizi per il Verde di D'Ambrosio Cristiano | via D. Serradifalco 122 - 00119 Roma
Tel. 331.4909904 - dambrosiocristiano@libero.it
Partita Iva: IT 15030741001 | Num. REA 1564611 | Tutti i diritti riservati

PRIVACY POLICY | COOKIE POLICY | TERMINI E CONDIZIONI DI VENDITA


Aggiorna le preferenze sui cookie
Serviziperilverde.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it. In qualità di Affiliato Amazon, il proprietario del sito riceve un guadagno per ciascun acquisto idoneo. Serviziperilverde.it non è in nessun modo responsabile del contenuto e delle informazioni riportate in ciascuno dei prodotti mostrati, in quanto non è in grado di verificarne l'esattezza ed effettuare eventuali modifiche. Invitiamo tutti gli utenti pertanto, a leggere con attenzione tutte le specifiche sui prodotti, nonché le relative recensioni, prima di procedere all'acquisto che in ogni caso può avvenire solo ed esclusivamente sul sito www.amazon.it.